Maria Bizzarri, Caterina De Vito

La formazione dei formatori: un progetto di prevenzione del disagio giovanile nelle scuole

L’articolo riguarda l’attuazione di un progetto di formazione per docenti e di interventi per gli alunni in alcune scuole medie statali di primo livello. Particolare attenzione è stata rivolta all’espressione corporea ed emotiva dei docenti perché divenissero più consapevoli di sé, dei loro messaggi verbali e non verbali spesso incongrui per instaurare comunicazioni e relazioni più chiare e funzionali. Gli insegnanti così formati hanno avuto un’importante funzione di stimolo per l’attivazione di interventi di educazione alla sessualità e di socializzazione in alcune classi problematiche. La presenza di alcuni docenti formati nelle classi, richiesta dalle autrici con l’obiettivo di non accettare la delega,  è stata fondamentale per sperimentare gli strumenti acquisiti e consentire loro una lettura diversa di quei comportamenti solitamente riferiti ai ragazzi “cattivi” per considerarli invece all’interno di una rete di rapporti circolari disfunzionali che coinvolgevano tutto l’ambiente che ruotava intorno ad essi.

Leggi l'articolo (in pdf)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.