Claudia Altea

Compiti evolutivi e sostegno alla crescita in adolescenti con malattie croniche

Attraverso una breve rassegna bibliografica, l’articolo affronta il tema della diagnosi di malattia cronica in adolescenza. L’intenzione è in primo luogo quella di esporre alcune ipotesi sul ruolo che la crescita può svolgere nell’esordio di patologie croniche in questa fase dello sviluppo. Secondariamente, si procederà a una breve esposizione di come la malattia cronica fisica in adolescenza, coinvolga e modifichi i processi di sviluppo emotivo e affettivo e renda più complicata la crescita e la realizzazione dei compiti evolutivi. Infine, si illustreranno quali percorsi terapeutici possono supportare nella crescita adolescenti “col corpo malato”, alle prese con i compiti evolutivi tipici della fase del ciclo vitale.

Leggi l'articolo (in pdf)

Federica Angelone

I vissuti traumatici e la psicoterapia: come affrontare “medusa” senza trasformarsi in pietra

L’autrice dal mito greco di Medusa invita a riflettere sui vissuti traumatici che possono emergere dalla relazione diadica, tra paziente e terapeuta, durante un processo analitico. Nell’articolo ci si domanda come raggiungere in terapia quell’adulto o quel bambino spaventato e congelato. Prima di suggerire degli spunti per provare ad affrontare il vissuto traumatico in analisi, sono descritti gli effetti di un trauma o dei microtraumi a livello somatopsichico. Ci si sofferma inoltre sul contributo dell’analisi bioenergetica al trattamento dei vissuti traumatici.

Leggi l'articolo (in pdf)

Maria Rita Borrello, Geraldina Santosuosso

Congresso FIAP 2012 - Workshop "IL GROUNDING: la propria Identità come Base di Appoggio negli Approcci Relazionali ed Interculturali"

Il workshop propone un setting di lavoro psicoterapeutico di gruppo secondo il modello dell'Analisi Bioenergetica. La tematica è centrata sul grounding, posizione corporea introdotta da A. Lowen, che vede nella postura eretta, con i piedi radicati al suolo, la possibilità di una sintesi funzionale dell'unità psiche-soma, nell' "essere se stessi nella realtà". La sensazione di appoggio, forza e sostegno all'interno di Sè, nel corpo e nelle corrispondenti risorse emotive, aiuta a sviluppare sensazioni di fiducia e sicurezza nella propria Identità, un senso di Sè necessario nella relazione con l'Altro, "diverso" o sconosciuto, quando sembra diventi carente la protezione sociale o culturale.

Leggi l'articolo (in pdf)

Chiara Bricco, Maria Annunziata Favasuli, Valeria Gidaro

Nell’era dell’immagine: dal corpo giocato al corpo in gioco

Il presente articolo è frutto della partecipazione delle Autrici al convegno organizzato dalla FIAP sul tema “La psicoterapia nel villaggio globale”. Attorno a quest’asse tematico ruotano le riflessioni emerse dal porre in risonanza i presupposti fondanti il modello analitico- bioenergetico con il registro del convegno. La domanda : “Quali rapporti fra psicoterapia e villaggio globale” ci ha portato a riflettere sulle forme che le coordinate culturali del nostro tempo imprimono all’esperienza soggettiva, con particolare attenzione alla rappresentazione e ai vissuti che riguardano la corporeità.

Leggi l'articolo (in pdf)

Recensione a cura di Maria Cristina Rappazzo

Daniel J. Siegel, Tina Payne Bryson. “12 Strategie Rivoluzionarie per Favorire lo Sviluppo Mentale del Bambino” - Raffaello Cortina Editore, Milano

[abstract]

Leggi l'articolo (in pdf)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.